Glam Food
Leave a Comment

Riso integrale ubriaco con calamari di Patagonia: la mia #RicettaMillè

Azzurro. Mare. Abbinamento piuttosto scontato. Ma neanche troppo, se si pensa che l’azzurro in questione arriva invece direttamente dai vigneti della Franciacorta e veste la bottiglia del millesimato di Arcipelago Muratori, il delizioso Millè di cui vi ho parlato già innumerevoli volte. Quando una cosa è superlativa, merita di essere sulla bocca di tutti, no? Ed è proprio da un calice di questo vino che nasce la ricetta che vi propongo oggi: riso integrale ubriaco con calamari di Patagonia. È un accostamento insolito, quello del franciacorta e del pesce, ma solo se pensiamo alla loro collocazione geografica di provenienza. In realtà, infatti, i sapori si uniscono molto bene e riescono ad esaltarsi vicendevolmente: Millè dona una nota amarognola di fondo che viene spezzata dal gusto del mare patagonico dei calamari. Un pizzico di pepe nero e di prezzemolo chiudono in bellezza il ventaglio di percezioni del piatto. La mise en place? Insolita anche questa, dal momento che la scelta è ricaduta sull’utilizzo di bicchieri, di una tipologia che notoriamente viene impiegata per la degustazione di cognac e whisky ma che ci riporta subito all’atmosfera degli equilibri segreti del palato. In questo caso, per la loro struttura, mantengono caldo il piatto e ne evidenziano il profumo ma rimangono pur sempre in secondo piano rispetto ai calici di Millè, che spiccano sulla tavola per la loro altezza e il colore dorato del contenuto.
Una passeggiata attraverso il mondo grazie a pochi ingredienti di alta qualità: buon viaggio.

PS: In fondo all’articolo trovate una sorpresa dedicata a voi…

firma2

DSC_0971b
DSC_0991
DSC_0998
DSC_0999
DSC_0995
DSC_0987b
DSC_0988
DSC_0990

Ph. Micol Uberti
newsep

Avete intenzione di andare a Vinitaly?
Cercate lo stand di Arcipelago Muratori e presentatevi a nome mio:
vi regaliamo una degustazione omaggio!

farf1

Leave a Reply