motors
Comment 1

Eicma 2016 : tutto quello che non potete perdervi!

Appassionati di due ruote, A ME!
Sono i giorni dell’anno che tutti gli amanti delle moto aspettano con ansia, ovvero quelli dell’Esposizione Internazionale del Ciclo e Motociclo che si tiene da qualche tempo ormai presso Rho Fiera.
Io ci sono andata per voi ieri (per voi eh, altrimenti non ci sarei andata di mio, no no 😛 ) e ho pensato di riportarvi gli stand che non potete perdervi assolutamente.

bty

Il mio cuore sta qui: Triumph per me è un grande amore, nonostante attualmente monti una Suzuki Gladius, e la sua Bonneville mi fa venire sempre gli occhi a cuoricino.
La nuova Bobber mi ha colpita da subito, ha catturato la mia attenzione con il look minimalista che si ritrova… vi faccio vedere giusto un dettaglio e poi… beh, dovete conoscerla in fiera, fidatevi!

cof
cof
cof

Rimanendo nel segmento, seguiamo questo filo conduttore e ci spostiamo nello stand Scrambler Ducati, che presenta i suoi prodotti ambientandoli in cornici che ci riportano all’officina di customizzazione e nelle soleggiate strade californiane. 
Certo, l’occhio è però rubato da loro, questi gioiellini di casa Ducati che hanno tanto carattere quanta storia da raccontare.
E non dimenticate di curiosare anche nel box dedicato a Radio Scrambler e al corner allestito per farvi immergere virtualmente in questo magico mondo!

cof
cof
cof
cof

Rimanendo poi in ambito Ducati, non potete non passare ad ammirare la nuova SuperSport che risplende in tutta la sua bellezza così, di bianco vestita, con la carena perlescente.

cof

Un rapido saluto anche all’intramontabile Monster e poi si prosegue il giro!

cof

Affini per nazionalità e gusto per dettagli e materiali, troviamo senza dubbio Moto Guzzi, con un grande stand che ci catapulta in un mondo molto maschio (uomini, se volete farvi coccolare troverete anche un barbiere Proraso pronto a prendersi cura della vostra barba!) e avventuriero: infatti, tutta l’attenzione è puntata sulla V750. E’stata una vera impresa fotografarla, ma del resto quando un oggetto è stupendo non si può certo pretendere che passi inosservato. Da figlia di un guzzista incallito ho vissuto prima la fase di odio per queste moto, per scivolare in una di amore. In fondo sono un’amante del bello e il suo profilo inconfondibile è una vera chicca!

cof
cof
cof
cof

Prima di lasciare l’Italia per andare oltre oceano, dobbiamo parlare dello stand Vespa.
Coloratissimo, vivace, coccoloso: sicuramente alle ragazze (che oggi che è venerdì, entrano gratis) lo adoreranno!
Inoltre potrete scoprire tutta la nuova linea di abbigliamento e le scarpe che sono state disegnate esclusivamente per Eicma. Vi piacciono? Dite la vostra alle ragazze del padiglione e convinciamo il brand a metterle in commercio! Io le ho già votate con un 10 e lode.

cof
cof

“We’re all livin’ in Amerika” cantavano i Rammstein 12 anni fa e con gli ultimi avvenimenti non si potrebbe certo dire il contrario. Vediamo allora uno dei più forti simboli di questa grande potenza mondiale.
Fondata nel Milwaukee nel 1903, ha fatto la storia del motociclismo: certo, sto parlando di Harley-Davidson!
Pensate che già negli anni ’50 era già uno dei rappresentanti dell’american dream per noi italiani: compare alla guida di Alberto Sordi in Un americano a Roma una Liberator 750.
Forse le parole servono a poco e per quanto siano piuttosto distanti dal mio gusto personale, l’onore al merito vince su tutto: chapeau, sono davvero dei capolavori queste moto, dai modelli più classici a quelli più estrosi proposti dall’officina di customizzazione di Monza.

cof
cof
cof
cof
cof
cof

Meravigliose, vero? Curate in ogni minimo dettaglio, per scoprirli tutti bisognerebbe prendersi un weekend intero!

Certo vi chiederete come mai io, che ho sempre posseduto delle giapponesi, non vi abbia portato in Oriente… naturalmente ho visto anche Suzuki, Yamaha, Honda, Kawasaki… La mia prima moto è stata una ER500 per dirne una!
Oggi però avevo voglia di raccontarvi qualcosa di diverso.
Forse perchè sto maturando e con me anche i miei gusti, la mie preferenze. 
O forse perchè queste sono le più diffuse e le abbiamo già in testa semplicemente passeggiando per strada. Ma naturalmente meritano anche loro di essere viste!
Così come anche le Royal Enfield, parlando invece di un brand inglese, che hanno fatto uno sforzo realizzando uno stand con tanto di terra e sassi a ricreare un’atmosfera unica.

cof
cof

Nel mondo del motociclismo, però, non esistono solo i mezzi!
E’ una realtà che si avvicina sempre di più alla moda e strizza l’occhio al lifestyle.
Per questo motivo ho pensato di tenervi una chicca riguardo ad Eicma per questo pomeriggio! Siete curiosi di scoprire un brand che crea abbigliamento e accessori super cool? Ci vediamo qui più tardi allora!

Fotografia a cura di Micol Uberti

1 Comment

  1. Pingback: EICMA Milano 1914 : quando sono i motociclisti a fare shopping | Micol Uberti - The classy blog

Leave a Reply