Animali Fantastici – I Crimini di Grindelwald: David Yates fa sognare, ancora una volta!

Non sono una fan sfegatata di Harry Potter, ma mi piace sognare e soprattutto immaginare. Partendo da questo fondamentale presupposto, posso dirlo: Animali Fantastici – I crimini di Grindelwald mi è piaciuto un bel po’!

Iniziare così questo articolo era doveroso: se avete cominciato a leggerlo per sapere quali sono le incongruenze di trama con i racconti che li precedono, di cui questa saga è lo spin-off, purtroppo non ci avete preso. Innanzitutto, qui non ci sono spoiler.
Ma soprattutto, se invece avete voglia di sapere qualche curiosità su tanti, bellissimi aspetti cinematografici ed estetici, allora… benvenuti!

Come detto poco fa, si tratta di una serie di fatti antecedenti a quelli che abbiamo visto negli anni scorsi sui grandi schermi grazie a Harry Potter, perciò già questo lascia intuire un certo gusto nella moda che si ritrova nei costumi. Non appena fa il suo ingresso in scena la (secondo me) bellissima Zoe Kravitz, che interpreta Leta Lestrange nel film e che nella vita è figlia del non meno interessante Lenny, non posso che essere colpita dalle scarpe che indossa. Così semplicemente perfette da far apparire ovvio che siano frutto della fantasia di Colleen Atwood. Fermiamoci un secondo a lei, che grazie agli abiti che ha creato ha dato un valore aggiunto pazzesco ad Animali Fantastici. Io dico che ha tutte le carte in regola per vincere un Oscar, esattamente come è successo nel 2016 con il primo capitolo di questa saga! E come è accaduto ancora 6 anni prima con Alice in Wonderland, per la regia di Tim Burton, con il quale ha collaborato alla realizzazione dei costumi di moltissimi suoi lavori, tra i quali l’indimenticabile Edward Mani di Forbice.
Non credete anche voi che stiamo parlando di un mostro sacro?

animali fantastici 2 - kravitz e callum

animali fantastici e dove trovarli - costumi Colleen Atwood oscar 2016 B

Ecco qui la bozza e la realizzazione del costume indossato da Eddie Redmayne (Newt Scamander) in Animali Fantastici e dove trovarli.
Indimenticabile nella sua semplicità!

'Fantastic Beasts and Where to Find them' Film - 2016

Mi piace moltissimo il modo in cui riesce a creare, con forbici e stoffe, il “biglietto da visita” estetico di un personaggio.
Capiamo chi abbiamo di fronte prima ancora che parlino!
Qui Redmayne è al fianco della coprotagonista Katherine Waterson, che ritroveremo anche nel capitolo di cui parliamo oggi.

edward mani di forbice - costumi Colleen Atwood

Impossibile non avere nel cuore due dei personaggi più amati che abbia mai interpretato Johnny Depp, sotto l’occhio vigile di Tim Burton:
Edward Scissorhands e Il Cappellaio Matto

alice in wonderland - colleen atwood oscar 2010

Sono spiacente ma delle scarpe della Kravitz di cui vi parlavo poco fa, non si trovano foto… Non mi riferivo a quelle (altrettanto belle, però) che si vedono nella locandina che vi ho inserito qui sopra. Dovrete per forza guardare il film!

Rimanendo sul tema della bravura, passerei a parlare degli attori.
Chi mi è piaciuto di più in assoluto? Ezra Miller, ovvero Credence Barebone, giovane mago dal carattere introverso e misterioso. Oltre a trovare che abbia dei lineamenti bellissimi (e questa è tutta questione di gusto personale, sono più che certa che la maggior parte di voi troverà più intrigante Callum Turner, che interpreta Theseus Scamander), mi piace da morire il modo in cui riesce a presentare l’estrema complessità del suo personaggio senza mai risultare né “caricaturale” né “pasticciato”. 
Sguardi intensi, guizzi di espressioni facciali, postura… Ha già fatto svariati film di fama mondiale (in ordine cronologico: Noi siamo infinito, Suicide Squad, Justice League…) ma mi auguro di trovarlo sempre più presente perché merita moltissimo.

animali fantastici 2 - ezra miller D

animali fantastici 2 - ezra miller C

Questi due scatti in cui indossa il cappello sono tratti dal primo capitolo della saga, ma valgono ugualmente la pena di essere pubblicati, non siete d’accordo?

animali fantastici 2 - ezra miller B

animali fantastici 2 - ezra miller

Qui invece lo troviamo al fianco di Claudia Kim, attrice sudcoreana che interpreta la versione umana di Nagini,
l’horcrux del temibilissimo Voldemort…

 

Proseguiamo a parlare di attori e facciamo un applauso anche al bravissimo Johnny Depp che qui dà vita a Gellert Grindelwald. Posso dire che avevo paura che uscisse qualcuna delle sue espressioni che sono un marchio di fabbrica sul suo volto e invece sono stata felicissima di vedere che così non è stato? Non è neppure facile per un attore che ha impersonato per anni gente un po’ svitata come Jack Sparrow o il Cappellaio Matto (o ancora il grottesco Willy Wonka…) riuscire a contenersi e diventare quasi di pietra in questo ruolo. Bravissimo! Un’intepretazione molto intensa, aiutata sicuramente dall’utilizzo molto sapiente della luce, a cura di Philippe Rousselot, che ha fatto risaltare quell’occhio inquietante sul viso di Grindelwald…
Del resto questo direttore di fotografia aveva già fatto un lavoro eccelso con Animali Fantastici e dove trovarli! E anche nei suoi Sherlock Holmes (il cui protagonista è un attore che ritroviamo anche qui) non si poteva non rimanere affascinati dalla sua opera!

animali fantastici 2 - johnny depp B

animali fantastici 2 - johnny depp

animali fantastici 2 - johnny depp C

Dunque, dove eravamo rimasti? Ah già! Al protagonista di Sherlock Holmes!
Non vi sarà passato di certo inosservata la presenza di Jude Law nel cast di Animali Fantastici – I crimini di Grindelwald… ebbene, neanche a me!
Ed è proprio qui che, purtroppo, arriva il mio disappunto, per quanto piccolo sia.
Premettiamo che il personaggio che interpreta è un giovane Albus Silente, che nei film di Harry Potter viene presentato come Preside della scuola di Hogwarts. Questo significa che qualcuno ha già ricoperto quel ruolo! Non solo, a complicare le cose ci si mette il destino: nel 2002 viene a mancare quasi improvvisamente Richard Harris, pochi giorni prima della première di Harry Potter e la camera dei segreti e così dal terzo film in poi il ruolo viene assegnato ad un altro attore, il bravissimo Michael Gambon.
Perché questi dettagli sono così importanti? Perché tutto ciò significa che Jude Law dovrà vedersela innanzitutto con un’espressività che ormai negli anni è diventata ben riconoscibile ed associabile a Silente e poi con un esercito di fan affezionatissimo al personaggio che saranno di conseguenza estremamente esigenti.
Ora, io non faccio parte della seconda categoria e l’ho già detto. Tuttavia ho prestato particolare attenzione alla prima delle due sfide di cui abbiamo parlato e devo ammettere che purtroppo sono rimasta un pochino delusa. Nelle prime scene, lo splendido Jude riesce a giocarsela benissimo e sembra effettivamente che sia stato tirato indietro il tempo e che si trovi massima continuità tra la sua interpretazione e quella di Gambon. Da metà film in poi, però, questa bellissima nota svanisce piano piano, Silente si allontana ed escono le espressioni tipiche di Jude Law. Peccato, molto peccato!
Non saprei dire in che ordine siano state girate le scene, ma io ho notato distintamente questa involuzione. 

animali fantastici 2 -jude law

animali fantastici 2 -jude law B

Chi invece è una garanzia, è Eddie Redmayne, ma credo non ci fosse neppure bisogno di dirvelo… incredibile per altro la somiglianza con Callum Turner che è stato ingaggiato per prendere la parte del fratello, come dicevamo a inizio articolo.

animali fantastici 2 - eddie redmayne D

animali fantastici 2 - callum

animali fantastici 2 - eddie redmayne

Eddie Redmayne passeggia insieme a Dan Fogler per le vie di una Parigi di fine anni 20,
città in cui si svolge gran parte di
Animali Fantastici – I crimini di Grindelwald

animali fantastici 2 - waterson redmayne

Ai miei occhi,comunque, la magia più grande rimane sempre quella del cinema, del lavoro di così tante persone che si orchestra benissimo (come la colonna sonora a cura di John Newton Howard, non dimentichiamolo) e che trova un’armonia perfetta pur nella complessità di film del genere! E i momenti di pausa in cui gli attori vengono immortalati in scene di quotidiano sul set le trovo particolarmente affascinanti.

animali fantastici 2 - bts

Nel complesso insomma devo dire che anche questa volta Tim Burke ha fatto un ottimo lavoro di effetti visivi, ma del resto il mondo di Harry Potter lo conosce come le sue tasche… anzi, probabilmente meglio! Anche la regia di David Yates è stata molto piacevole e pare che gli errori di trama siano stati, più che suoi, più delle sviste della Rowling stessa, che si è occupata della sceneggiatura…
Perciò ecco il mio consiglio: se siete dei super appassionati di questa saga, andate a vedere il film disposti a perdonare qualche errore. Solo così potrete godere appieno di un bel lavoro e di una storia che, grazie anche alla presenza di bestie fantastiche e del tenerissimo e immancabile Snaso, riesce a rubarvi per quasi due ore alla realtà!

snaso-animali-fantastici-1200x630

Testo a cura di Micol Uberti
Fotografie via web