Buon venerdì!
L’arrivo del weekend e di questo inaspettato freddo vi porta la voglia di coccolarvi un po’ di più?
Lo capisco bene, sta succedendo la stessa cosa anche a me!

E’ proprio così che ho cominciato a fantasticare su come potessi fare qualche cosa che mi facesse sentire a mio agio, in un mondo dolce, avvolgente… e la risposta è stata immediata: quello che ci vuole, in casi come questo, è una bella torta al cioccolato!

Sì, ma non una torta qualsiasi… deve fare “crunch“, come direbbe qualcuno di mia conoscenza, ma deve anche essere “mmm” e soprattutto, mentre la si mangia, bisogna pensare “ah, però!”. Ecco quali sono le caratteristiche che fanno della mia Coccrostata Cioccomandorla un dolce che dovete provare a fare assolutamente!
E in più, don’t worry, è davvero semplicissima da realizzare!

coccrostata cioccomandorla UBERTI 2

Ogni volta che vado al supermercato – uno qualsiasi, la solfa è sempre la stessa – mi concedo un giretto nel corridoio dedicato alla pasticceria… e immancabilmente, quel “giretto” diventa una passeggiata di almeno 20 minuti tra aromi, lieviti, toppings e chi più ne ha, più ne metta! Non sono mai stata una grande appassionata di dolci e questo rende la mia recente passione un fatto misterioso… ma insomma, fidiamoci un po’ del nostro istinto!
Se si sente una nuova spinta dentro, perché soffocarla?
Beh torniamo a noi: è successo che non ho saputo resistere alla tentazione di comprare quel bel pezzo da 400 g di cioccolato fondente 70%, pur senza sapere cosa farne. Consapevole del fatto che l’ispirazione viene presto… e infatti è arrivata appena rientrata a casa.
Vediamo insieme quali ingredienti ci servono e come procedere per realizzare la Coccrostata Cioccomandorla!

  • Un rotolo di pasta frolla (anche integrale va benissimo!)
  • 400 g di cioccolato fondente 70% 
  • 200 ml di panna fresca
  • Farina di cocco
  • Una manciata di mandorle sgusciate
  • Una teglia da torte 
  • Frusta
  • Ciotola
  • Tagliere

Semplice, no? Bene, allora mettiamoci al lavoro, perché voi non vedete l’ora di poter addentare questa torta!

  • First of all, stendete la frolla nella teglia e bucherellatela con cura, così che non si gonfi durante la cottura. Ora fatela cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per 25 minuti.
  • Tagliate finemente a coltello il cioccolato (sì, è un po’ noioso come lavoro, ma il profumo che si sprigiona mentre lo fate, fa sì che ne valga la pena…).
    Già che avete il coltello in mano, tritate anche le mandorle, dai!
    O se volete usate il frullatore… non si offende nessuno. L’importante è che la grana non sia troppo fine.
  • Scaldate ora la panna in un pentolino, aggiungendo 1 cucchiaio di zucchero.
    Avvicinatevi quanto più possibile al punto di bollore ma poi spegnete subito e versate la panna sul cioccolato. Mescolate accuratamente con la frusta (non andate troppo veloci, ma neanche troppo piano…) e quando la crema sarà omogenea e lucida, aggiungete le mandorle e 1 cucchiaio di farina di cocco. Arriminate, come direbbe in Sicilia, arriminate (trad. “mescolate” – ndr) finché non vi sembra che la granella sia ben distribuita nella vostra ganache e fate riposare per una decina di minuti, avendo cura di sigillare la ciotola con della pellicola.
  • Versate la ganache nel fondo di frolla e livellatela con una spatola; ora lasciate a riposo per un’oretta e mezzo così che si solidifichi e raggiunga la giusta consistenza, perché…
  • …la ricetta si conclude con una bella spolverata di farina di cocco!

coccrostata cioccomandorla UBERTI 3

coccrostata cioccomandorla UBERTI 6

coccrostata cioccomandorla UBERTI 4

coccrostata cioccomandorla UBERTI 1

coccrostata cioccomandorla UBERTI 5

Testo e fotografia
a cura di Micol Uberti

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.