Ho sempre desiderato perdermi in un sogno ad occhi aperti.
Ci sono riuscita, a dispetto delle mie speranze infrante, qualche giorno fa a Milano.
E pensare che ci sono riuscita grazie a una mostra meravigliosa che si intitola L’Ora dannata
Fondazione Pini la ospita fino a luglio, è a cura di Gabi Scardi e il creatore è Carlos Amorales.

Si parla di Messico, da cui l’artista proviene, ma si parla un po’ di tutto il mondo in realtà. Perché quelle che ci racconta Carlos sono delle verità che si possono trovare ovunque.

Che si tratti della poesia delle farfalle, installazione intitolata Black Cloud, oppure della triste violenza umana sull’uomo stesso, che viene raffigurata nei video di animazione nell’opera Life in folds, non si può fare a meno di sentire un’istintiva vicinanza con tutto ciò che ci circonda all’interno di questo splendido palazzo.
Io mi sono lasciata affascinare soprattutto dallo sciame di queste farfalle (in tutto sono 15.000), riprodotte a grandezza naturale, che invadono ogni spazio di Fondazione Pini. Forse perché anche il mio animo è un po’ così: possiede ali forti e fragili allo stesso tempo ed è destinato a volare.
Lascio che siano le immagini a parlare al posto mio, ora, anche perché la gallery che ho scattato per voi è davvero ben fornita, ma vi invito ad andare a vedere queste installazioni di persona.
A fine articolo trovate tutte le informazioni necessarie!

mag2019-fondazionepini-UBERTI-4

mag2019-fondazionepini-UBERTI-7

mag2019-fondazionepini-UBERTI-16
Lo scalone d’ingresso, in marmo, che accompagna alle stanze di Fondazione Pini.

mag2019-fondazionepini-UBERTI-10

mag2019-fondazionepini-UBERTI-14

mag2019-fondazionepini-UBERTI-2

mag2019-fondazionepini-UBERTI-17

mag2019-fondazionepini-UBERTI-3

mag2019-fondazionepini-UBERTI-9
Splendide, inafferrabili: le farfalle di Carlos Amorales raggiungono anche i soffitti del palazzo.

mag2019-fondazionepini-UBERTI-5

mag2019-fondazionepini-UBERTI-22.jpg

mag2019-fondazionepini-UBERTI-11

mag2019-fondazionepini-UBERTI-19

mag2019-fondazionepini-UBERTI-6

mag2019-fondazionepini-UBERTI-13

mag2019-fondazionepini-UBERTI-8

mag2019-fondazionepini-UBERTI-18

mag2019-fondazionepini-UBERTI-12.jpg

mag2019-fondazionepini-UBERTI-20
Anche questi storyboard fanno parte della mostra. Sfogliateli, ma solo dopo aver indossato gli appositi guanti appoggiati sul tavolo al loro fianco!

mag2019-fondazionepini-UBERTI-1

mag2019-fondazionepini-UBERTI-21.jpg

mag2019-fondazionepini-UBERTI-15.jpg

La mostra sarà presente a Fondazione Pini fino all’8 luglio, l’ingresso è gratuito.
Gli orari di apertura sono: 10.00 – 13.00 / 15.00 – 17.00.
Fondazione Pini si trova in corso Garibaldi, 2 a Milano.

Testo e fotografia
a cura di Micol Uberti
.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.