Buona giornata mondiale della pizza!
Che sia bianca o rossa, farcita con tanti ingredienti oppure semplice e minimalista, a noi piace sempre e siamo d’accordo con chi dice che dire “pizza” è come dire “felicità”.
Oggi ve ne propongo una versione creativa e perfetta da servire come antipasto a chi si siederà a tavola con voi, stasera.
Il pepe rosa apre le papille gustative… e sarà subito festa per il palato!

Il termine "pizza" deriva probabilmente dal verbo "pinsare", dal latino volgare, che significa "pressare con le mani".

E’ una ricetta veloce da realizzare, perché potete utilizzare senza problemi il lievito istantaneo per preparati salati: a me è successo proprio così, perché è una creazione che mi è venuta senza preavviso e premeditazione, perciò mi sono messa all’opera 5 minuti dopo averla pensata… e 1 ora prima dell’ora di pranzo!

Pizza bianca con arancia, pecorino e pepe rosa

Per una pizza da convidere con gli ospiti, serviranno:

  • 300 g di farina tipo 00;
  • 1 cucchiaino raso di sale;
  • 150 ml di acqua naturale a temperatura ambiente;
  • 2 cucchiai abbondanti di olio extra vergine di oliva;
  • 1 bustina di lievito istantaneo per pizze e focacce;
  • 70 g di pecorino;
  • mezza arancia navel;
  • pepe rosa in grani q.b.

Ecco come procedere:

  1. La primissima cosa da fare, considerata la velocità con cui saremo pronti per la cottura, è accendere il forno su modalità statica a 200° per farlo scaldare in maniera ottimale.
  2. Successivamente, in un’ampia bastardella in vetro o acciaio, pesiamo la farina, setacciandola accuratamente. Ad essa aggiungiamo il sale, il lievito e mescoliamo con una forchetta per far integrare al meglio gli ingredienti.
  3. Aggiungiamo i liquidi, quindi acqua e olio, e impastiamo a mano fino ad ottenere un composto omogeneo.
  4. Su una leccarda ricoperta con carta forno, stendiamo l’impasto dando la forma che più preferiamo: io ho scelto la classica forma rotonda, ma non ci deve essere limite alla vostra fantasia!
  5. Inforniamo la base della pizza a metà altezza, nel forno, e lasciamo cuocere per 10 minuti. Passato questo tempo, sforniamo e disponiamo il pecorino sulla superficie. Io ho preferito acquistare un pecorino intero e tagliarlo io in un lamelle, ma potete utilizzare anche quello già grattugiato! La cosa importante è abbondare, così da non farlo bruciare e dare un bello sprint di gusto alla ricetta. Inforniamo per altri 5 minuti.
  6. Nel frattempo, tagliamo l’arancia a fette: anche qui, potete scegliere la forma che preferite, quello che conta è che non siano troppo spesse perciò mezzo centimetro come altezza massima è proprio quello che fa al caso nostro. Sforniamo nuovamente e adagiamo le fette di arancia sulla pizza. Inforniamo per gli ultimi 10 minuti.
  7. Una volta terminata la cottura, vi consiglio di non aprire completamente lo sportello del forno, ma di lasciarlo socchiuso e aspettare una decina di minuti massimo, giusto il tempo di far fuoriuscire caldo ed umidità in eccesso.
  8. Una volta sfornata la vostra pizza bianca, potrete distribuire i grani di pepe rosa e servire l’antipasto ai vostri ospiti!
    Quanto saranno felici di assaggiare questa bella novità?

Avendo utilizzato un pecorino stagionato, questa ricetta è priva di lattosio.
Se amate i sapori particolarmente amari, potrete optare per un pompelmo rosa che va a sostituire l’arancio.
Dà il meglio di sé se accompagnata da un calice di bollicine fresco e delicato!

Pizza bianca con pecorino e arancia, servita intera, con grani di pepe rosa. Un antipasto da leccarsi i baffi!
Su ogni fetta vanno equamente distribuiti i sapori: arancia, pecorino, pepe rosa.
Una fetta di pizza bianca con arancia, pecorino e grani di pepe rosa.


Testo, ricetta, styling e fotografia
a cura di
 Micol Uberti
.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.