Ammettetelo, dai: anche voi avete delle lenticchie che vi perseguitano da Capodanno, in giro nella dispensa. Capita a tutti, non c’è da vergognarsi!
Io per prima sono per le scorte di cibo, perciò succede spesso che mi ritrovo con degli ingredienti che poi devo cucinare in un modo o nell’altro.
Allora mi sono chiesta: chissà se i miei amici lettori hanno mai provato a preparare un ragù vegano! E’ davvero buono, non ha molto da invidiare a quello classico di carna, giuro!

Forse le lenticchie non portano veramente soldi ma sono preziose per le loro proprietà nutritive!

Oggi prepariamo insieme una versione molto originale delle classiche lasagne, sia per contenuto, sia per presentazione: taglieremo le sfoglie e ne faremo meraviglie, vedrete! Non solo, utilizzeremo le lenticchie che sono grandissime alleate per la nostra salute e per la nostra linea.
Seguite passo passo la mia ricetta e non ve ne pentirete!

Rose di lasagna con ragù vegano di lenticchie

Rose di lasagna con ragù vegano di lenticchie

Ingredienti per 12 rose di lasagna:

  • 12 sfoglie fresche e sottili da lasagna;
  • 500 g di lenticchie secche;
  • 2 dado per brodo vegetale;
  • 1 scalogno;
  • parmigiano grattugiato q.b.;
  • qualche foglia di alloro;
  • 1 peperoncino fresco;
  • 1 litro d’acqua;
  • 500 ml di passata di pomodoro.

Come procedere:

  1. Preparate come prima cosa il brodo, sciogliendo i dadi in 1 litro d’acqua e, una volta pronto, abbassate la fiamma al minimo così da mantenerne costante la temperatura durante la preparazione della ricetta.
  2. In una pentola profonda, soffriggete il peperoncino e lo scalogno tritato con 2 cucchiai di olio d’oliva e, quando quest’ultimo sarà biondo, aggiungete le lenticchie. Abbassate il fuoco e fate cuocere per circa 10 minuti.
  3. Versate ora la passata di pomodoro e mescolate con cura, aggiungete metà del brodo e coprite con un coperchio per lasciare cuocere a fiamma media. Ricordate di mescolare spesso le lenticchie con un cucchiaio di legno!
  4. Passati i primi 20 minuti, abbassate la fiamma e fate cuocere per altri 40, mescolando regolarmente e aggiungendo mestoli di brodo quando vi accorgete che il sugo si sta stringendo troppo.
  5. Quando mancano 10 minuti, aggiungere l’alloro ed aggiustare eventualmente di sale.
  6. Quando il ragù è pronto, spegnete la fiamma e dedicatevi a preparare le rose: innanzitutto, cominciate a scaldare il forno a 180° in modalità statica.
  7. Ora tagliate ciascuna sfoglia di lasagna in 4 strisce, per il senso orizzontale, ed arricciatele singolarmente, lasciandole poi scivolare all’interno degli stampi da muffin. Ricordate di non metterne troppe, altrimenti non sarà possibile aggiungere il ragù in mezzo ai “petali” delle vostre rose!
  8. Procedete così per tutti gli stampi e successivamente aggiungete circa 3 cucchiai di ragù per ciascuno. Concludete con una spolverata abbondante di parmigiano grattugiato su ciascuno e infornate per 20 minuti.
  9. Una volta terminata la cottura, lasciate riposare per una decina di minuti prima di estrarre le rose (con l’aiuto di 2 cucchiai) dagli stampini, così da non correre il rischio di sfaldarli.
    Bon appetit!
Rose di lasagne con ragù di lenticchie: è bello presentarle come un bouquet nel piatto!

State cercando un vino da abbinare a questo piatto?
Io vi consiglio il Rosso di Montalcino di Castello Banfi, dal sapore ben definito e profumato.


Testo, ricetta, styling e fotografia
a cura di
 Micol Uberti
.

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.