All posts filed under: Micol for KIABI

#LookInspo : i must di stagione

Mai avrei pensato che una lavorazione come l’effetto lana potesse piacermi. MAI. Nella vita, però, bisogna ricredersi ed io sono sempre pronta a farlo! Da bambina non la sopportavo sulla pelle e a mia mamma toccava prendere il deodorante spray e spruzzarlo sui vestiti dicendomi che era un prodotto magico che eliminava “la prudenza” (trad. “prurito” ndr), come la chiamavo io, per farmeli indossare… Ora che è tornata di moda, ho apprezzato moltissimo ritrovarla in pantaloni e giacche, ispirando così la mia scelta dei capi (per altro dei veri e propri must have per l’autunno-inverno 2017/18) per il total look firmato Kiabi di questo mese. I colori sono certamente quelli dell’autunno, con una punta più vivace nel maglioncino -morbidissimo- verde bosco. Il cappotto oversize grigio chiaro abbraccia e riscalda mentre agli stivaletti borchiati viene lasciato il compito di donare carattere all’insieme.  Un outfit molto trasversale che, a parer mio, si può ben adattare a varie occasioni day&night a seconda del tipo di make-up e accessori che gli si accosta. Un paio di collane lunghe ma …

La mantella? Una soluzione perfetta!

I primi freddi? Che bellezza! Lo so che la maggior parte di voi rimarrà perplessa davanti a questa affermazione e che non condividerà assolutamente il mio pensiero… ma io rinasco in autunno, ve l’ho già detto più volte. Anzi, se proprio devo fare una graduatoria di preferenza delle stagioni, al secondo posto piazzerei l’inverno, successivamente la primavera e all’ultimo posto troveremmo l’estate. Il caldo, l’afa, la luce accecante non fanno proprio per me. Per me l’apoteosi della bellezza è fatta di tazze giganti di cioccolata calda da stringere tra le mani stando rannicchiati sul divano, sotto una bella copertina, guardando la tv o leggendo un buon libro, mentre dalla cucina arriva un delizioso profumo di cannella sprigionato dai biscotti in forno, oppure un intrigante odore di arrosto in cottura. Già solo a pensarci mi illumino! Beh, insomma, penserete quindi che io sia nata per il freddo… In realtà lo soffro parecchio (anche se mai quanto il caldo, del resto la pressione bassa non mi aiuta), così sto già passando in rassegna tutti i maglioni e …

Sorbetto Palette

Colori pastello che ricordano tanto quelli dei miei gusti preferiti di gelato: un delicato melone rosa aranciato, delle note di accennata violetta, un po’ di lavanda. Le tavolozze della natura, della fuga da ciò che è artificiale, come i prodotti di Rosso Cappuccetto, che a dispetto di chi dice che non si può piacere a tutti, crea gelati e sorbetti vegani, senza lattosio, senza glutine, buoni da impazzire. La pausa perfetta dopo uno shooting sotto questo sole! Del resto il mood è proprio quello: toni chiari, pieni di vita, note fruttate, tropicali… C’è l’ananas sul top Kiabi e c’è il pantapalazzo, dello stesso brand, color cipria che si coordina con i pon pon delle sneakers. Un’idea outfit allegra, versatile e soprattutto… freschissima! Testo a cura di Micol Uberti Fotografia a cura di Daniele Villa

Urban Jungle

Milano è diventata improvvisamente rovente, esplode di afa e di colori; il caldo che si avverte camminando tra le alte mura dei palazzi è così forte che sembra quasi di poterlo agguantare. Quando una granita non basta, è necessario fuggire da questa giungla urbana (il clima è proprio quello): serve trovare un posto verde, un angolo dove l’ombra ti dà tregua ed è possibile tornare a guardare attraverso delle palpebre che non si chiudono a fessura, tirando un sospiro di sollievo. Stay fresh La tentazione è quella di uscire in bikini e raccogliere i capelli con la penna che si trova sul fondo della propria borsa, non indossare un filo di trucco e boccheggiare finché non arrivi il tramonto a salvarci… Eppure ci sono tante soluzioni per sopravvivere al clima milanese pur facendo delle scelte di gusto: un minidress leggero adatto dalla mattina all’orario dell’aperitivo ed un hairstyle raccolto che si realizza in due minuti ma è d’effetto, ne sono un ottimo esempio. How to save your life Semplice a dirsi e a farsi, per …

Take your time

Finalmente ritorno dopo una pausa durata fin troppo, per me, dal blog! A volte capita che anche il pc si “ammala” e ha bisogno di qualche giorno per riprendersi… e così ti ritrovi poi con un accumulo di cose da fare non indifferente. Ma sapete una cosa? Dopo una fase iniziale di nervi saltati e senso di impotenza, ho fatto un bel respiro, ho portato il laptop in riparazione e ho guardato il bicchiere mezzo pieno. Ho deciso che era il momento giusto di prendermi un po’ di tempo per me. Perciò ne ho approfittato per fare quelle cose semplici che spesso, per via del lavoro a cui ho scelto di dedicarmi, vengono dimenticate e procrastinate con troppa facilità: una passeggiata oziosa sotto il sole e in mezzo alle margherite, ad esempio. Mi sono presa il mio tempo, l’orologio l’ho indossato solo perché mi piace tantissimo e si abbinava alla perfezione a collana e bracciale, con quell’effetto marmo che ultimamente mi rapisce… ma le lancette le ho guardate solo quando era ora di tornare a …

Knot, knot, knot!

Che giornate strane che ci sta regalando, questo maggio indeciso… Ieri c’era il solleone, caldissimo e scottante (il mio naso e le spalle di Daniele ne sanno qualcosa). Oggi grigio, freddino e che promette pioggia. Non potete capire il dramma che vivo ogni volta che devo spostare da Milano alla Franciacorta e mi porto dietro tutti i capi che ho scelto, ma devo sempre anche pianificare un’alternativa nel caso in cui dovesse piovere. Stavolta, però, sono stata più furba io del meteo e ho deciso di prendere in mano la situazione, vestendomi in un modo che si adatta perfettamente a qualsiasi capriccio del cielo. Un trench leggero, un pantalone in cotone con ispirazione sportiva, un paio di sneakers (ovviamente le mie inseparabili 2Star, intendo) e una maglietta che amo, trovata il mese scorso presso lo store Kiabi de Il Centro di Arese: leggera come una piuma, color latte, con dettagli macramè su spalle e schiena e un nodo sul pancino che fa tanto gitarella in barca. Del resto siamo al lago, no? Testo a cura …

Rockabilly inspo

Destrutturare, reinventare, mixare elementi e lasciarsi ispirare. Per me, la moda è tutto questo! Non a caso il primo look che ho realizzato facendo shopping nel negozio di Kiabi all’interno dell’immenso Centro di Arese prende spunto dal rockabilly ma lo ripropone in maniera innovativa e in una versione portabile nella quotidianità. Che voi dobbiate andare in ufficio o a fare un aperitivo tra amiche, con questi capi non sbaglierete di certo! Il chiodo rosso è il protagonista e prende spunto dal ruggente rossetto rosso delle pin up anni ’50. Il pois è un must di questa corrente di moda e la ritroviamo nella maglietta, mentre un accenno al rock è contenuto nei pantaloni, un jeans nero traslucido che ricorda la pelle e che termina con cerniera sulla caviglia. Con un outfit del genere, scegliere una open toe sembrerebbe tanto scontato quanto buttarsi su un classico biker… così io ho scelto una via di mezzo, puntando su un ankle boot con tacco 10! Sapete quale accessorio ci sarebbe stato davvero bene insieme? Quello che ho deciso …