All posts filed under: Travel

Blue memories

Una sfumatura morbida, azzurra, sui miei ricordi delle passate vacanze natalizie. Un rifugio rassicurante che mi avvolge quando mi rendo conto che in una manciata di settimane la vita è tornata frenetica. Un viaggio con la mente a quel pomeriggio, a quella luce opaca di tramonto invernale, a quella pigrizia intorno a me dell’acqua tremolante del lago e dei gabbiani che la sorvolavano senza farsi troppi calcoli di meta. Una passeggiata serena, appartenente un anno già concluso. Sac à main by Atelier.C – mod. “Gardenia” Testo a cura di Micol Uberti Fotografia a cura di Daniele Villa  

Out of Office : un weekend romantico a Losanna

L’amore. L’amore siamo abituati a percepirlo solo tra persone o tra esseri animati, eppure… eppure a volte ci arriva anche da qualcosa apparentemente privo di anima. Un palazzo, una pietra, una città. Losanna è così, ti fa innamorare e ti mostra prepotentemente quanto, questo sentimento, la faccia da padrone tra le sue strade, tra le architetture antiche e quelle più moderne, tra le quali non c’è astio, non c’è invidia, ma solo una inspiegabile sintonia. Benvenuti a Losanna La Svizzera è un Paese che conosco poco, devo dire la verità. So che ci sono stata da bambina, insieme ai miei genitori, perché ci sono album di vecchie foto che me lo ricordano, però ne ho poca memoria, e così sono “approdata” in questa terra straniera con tanta curiosità e pochi pregiudizi. La prima cosa che si nota, appena si arriva a Losanna, capitale del Cantone Vaud, è che è una… città multistrato! Tra la torre più alta della splendida Cattedrale gotica e la riva del lago Lemano, sono svariati i livelli di strade, ponti e …

Losanna e quel periodo dell’anno in cui si riaccendono le stelle

Ci sono tanti buoni motivi per andare a visitare Losanna e se mi conoscete bene, ormai, sapete che presto ve li racconterò tutti. Ma tenendo conto del tempo che passa, sicuramente quello che merita di essere segnalato per primo è lo spettacolo del Bô Noël, fatto di luci, profumi, sapori e divertimento. Durerà fino al 31 dicembre e sarà pronto a stupirvi: questo festival nasconde in sé la doppia anima della città. La tradizione viene infatti rappresentata attraverso canali moderni, materiali inusuali e innovativi come le bottiglie in PET che vanno a creare un meraviglioso rosone luminoso, emblema delle installazioni di Lausanne Lumières e richiamo diretto alla cattedrale gotica che torreggia imperturbabile sui quartieri sottostanti. Non che i rimandi al legame viscerale della città con i giochi olimpici diano meno spettacolo… I cerchi luminosi che fanno da tetto ad una delle vie del centro più battute, accompagna turisti e locali in un tripudio di colori che si alternano e susseguono nella notte. Non perdetevi Losanna in questo periodo, perché lì è giunto il momento di riaccendere …

#MiraCheHalloween

Vampiri, zombie, cadaveri che camminano… avete visto questi personaggi sempre e solo nei film horror che vi piacciono tanto? Sappiate che ora potrete incontrarli anche in carne ed ossa (o quel che ne rimane) fino a novembre, presso il parco di divertimenti Mirabilandia, in Emilia Romagna. Qui, ogni sabato, sarà possibile assistere ad un vero e proprio festival horror in cui attori perfettamente truccati gireranno per le vie del parco con un solo proposito: farvi spaventare più che mai!  Se siete troppo paurosi come me, però, c’è una soluzione per godersi lo spettacolo senza passare il tempo a scappare qua e là: Mirabilandia infatti escogita un piano “di sicurezza” per chi ama guardare da lontano e vende nei chioschi all’interno del parco dei medaglioni a forma di teschio da indossare al collo per aggirarsi nelle Horror Zones senza problemi. Sarà sufficiente attivarli per far sì che si accendano i led colorati all’interno, così che gli attori sappiano che è meglio starvi lontani. Certo, si perde parte del divertimento, perché questo cast artistico è davvero ben …

Out of Office : la dolce Verona

Potrei iniziare la descrizione di questo viaggio dicendo che sono stata nella città di Romeo e Giulietta e probabilmente chiunque, persino nel continente più lontano, capirebbe quale è stata la mia meta. “Verona, la città dell’amore!” direbbero. E pensare che per noi milanesi (o addirittura lombardi) Verona è invece considerata una destinazione quasi scontata, forse perché così vicina, e spesso accantonata ad una “prossima volta” viste le numerose occasioni che ci riserva per poter essere visitata. Prima di tutte probabilmente una gita legata al parco di divertimenti Gardaland o al giardino di Sigurtà, le attrazioni più rinomate che si trovano in zona. Benvenuti a Verona Io ho scelto di uscire dagli schemi e visitare luoghi insoliti, soprattutto per un pubblico femminile, ma sicuramente intriganti Volete essere originali come me? Seguitemi! Arrivano turisti da tutto il mondo per vedere la città (dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco) dove Shakespeare ha ambientato la storia d’amore più famosa di tutti i tempi, e naturalmente non potete perdervi una visita fin sotto il balcone di Giulietta. Purtroppo l’incanto sarà un po’ …

Out of Office : incredibili Langhe

Quando scopro certi posti, penso e ripenso che è proprio vero quando si dice che spesso facciamo l’errore di esplorare il mondo ma ci dimentichiamo delle bellezze che abbiamo vicino, certi del fatto che in questo modo potremo andarci quando vogliamo. Mi sono bastati due giorni e mezzo nelle Langhe per rifletterci su. Qui ho trovato una grande ospitalità, a dispetto di quanto si dice riguardo la fredda accoglienza del Nord, ho trovato semplicità e meraviglia. Benvenuti nelle Langhe Lo ammetto con un po’ di vergogna, è una zona che non avevo mai visto prima d’ora: le immense distese di vigne, cariche di grappoli e di verde, abbracciano tutto il territorio e accompagnano l’occhio fino all’orizzonte, senza stancarlo mai. Quella che ci ha accolto e la parte della Bassa Langa (sì, gente del posto ne parla al singolare!), ovvero quella di Alba, Roero, Monferrato, dove i vini ed i tartufi sono tra i simboli culinari più rinomati in tutto il mondo. Sapete che è una regione storica inclusa nella lista UNESCO dei beni del patrimonio …

Out of Office : un weekend in Toscana

Si mangia da Dio, nella sua provincia si trova l’unica “piazza d’acqua” esistente e lo sguardo può sconfinare nei suoi immensi paesaggi soleggiati: c’è bisogno di qualche altro buon motivo per andare a Siena? Passare un weekend all’insegna del benessere a trecentosessanta gradi non è certo difficile qui: io ho deciso di partire per questa splendida destinazione settimana scorsa, a bordo della piccola ma molto capiente Lancia Ypsilon Unyca, per scoprire i luoghi più affascinanti da suggerirvi se voleste prendervi una pausa di evasione dalla routine dell’ufficio. Il primo albergo ad accoglierci è stato l’antico borgo de La Bagnaia, un magico agglomerato di case riadattate ad hotel de charme della catena Hilton, Curio collection, nelle campagne senesi, così tanto esteso da dover richiedere l’intervento dello staff che accompagna i visitatori a bordo di comodi caddy, presi in prestito dall’adiacente campo da golf facente parte della struttura, per raggiungere reception, camere e la sontuosa Buddha Spa, a 2 km di distanza. Purtroppo, al nostro arrivo, il cielo era un po’ indeciso, ma questo non ci ha …