All posts tagged: colors

Desigual nelle stradine di Milano: #AtypicalPlaces senza confini.

I vicoli svuotati dei passi e riempiti di silenzi riconcilianti, ombre e luci che si contrastano violentemente in un equilibrio dolcissimo, i colori che si accendono ed esplodono nella luminosità ovattata del sole di mezzogiorno: l’estate è un periodo dell’anno in cui tutto cambia, dal ritmo del cuore pulsante della città in cui vivo fino all’odore dell’aria che si respira, che accoglie i profumi dei piatti che i ristoranti in Darsena servono ai tavolini disposti lungo l’alzaia, liberi di volare senza rimanere rinchiusi nelle sale che si riparano dal freddo invernale dietro le porte chiuse. Cambia l’occhio, che si stringe per mettere a fuoco nonostante gli sferzanti riverberi di luce, cambia la pelle che si prepara ad abbronzarsi e si addolcisce quando il gelato cola sulle dita mentre passeggi per Milano. Non sarà come essere al mare, ma questa affermazione assume un senso solo se ti soffermi a pensare concretamente al punto in cui ti trovi… perché vi assicuro che qui, in un posto che amo moltissimo, qui nel Vicolo dei Lavandai sul Naviglio Grande, …

Volare sulle ali dei colori

Alcuni elementi della nostra identità, la cui consistenza è la stessa dell’aria, sono così profondamente radicati in noi che sembrano un prolungamento della nostra anima. Si liberano dagli angoli più remoti dentro di noi e ci accompagnano nella vita, come un’aura che avvolge il nostro essere in ogni circostanza. La fantasia, la vanità, il nostro pensiero… A queste dimensioni impalpabili e tuttavia estremamente forti e “presenti”, sono dedicati tre dei foulard della nuova collezione I can fly di Siberian Soup FullArt (sito), disegnati da Ludmilla Radchenko. VANITY Sentirsi un capolavoro della natura, guardarsi allo specchio e perdere il senso del tempo che scorre, ritrovare una bellezza divina anche nei propri dettagli di imperfezione… Amarsi. Le piume di pavone ritratte sul foulard sono il simbolo più diretto della vanità: lussuose e lussuriose, leggere al tatto ma pesanti alla vista, sfarzose e ridondanti nei loro toni verdi e blu. FANTASY E’ un solletico leggero che ti fa sognare, volare verso cieli “di ciniglia e di popcorn” come cantavano Elisa ed i Negramaro qualche anno fa.  E’ ciò …

Nel favoloso mondo di Ludmilla

Quando conosci Ludmilla Radchenko (sì, la stupenda ex letterina di Passaparola) ci sono tre cose di lei che ti colpiscono immediatamente: non riesce proprio a non sorridere mentre ti parla, non riesce proprio a stare ferma un attimo e non riesce proprio a smettere di incantarti. Sarà che è una continua scoperta, perché ha un modo molto preciso di vedere la vita e che in molti punti si accomuna al mio… o sarà perché è un’artista sul serio e sprigiona un’energia che solo chi ha il dono di creare con le emozioni può avere… qualunque sia il motivo però, vi devo dire che ogni volta che ci vediamo e chiacchieriamo, torno a casa convinta che non sia stato ancora abbastanza. L’abbiamo conosciuta tutti sullo schermo televisivo quando faceva la showgirl nel famoso programma di Gerry Scotti nel 2001, ma il suo cuore batte da sempre per il mondo dell’arte, di cui ora fa parte a tutti effetti, grazie ai suoi quadri che ha deciso di trasferire anche su tessuto creando Siberian Soup FullArt, una linea …

Shorts e chiodo: un look di primavera

Milano, 23 gradi. Mi vedo diversa. Anzi, sono diversa. Il mio corpo è cambiato e ho voglia di sperimentare un look che, fino a quattro mesi fa, avrei solo sognato. È bello sentirsi a proprio agio nella propria pelle, così voglio scegliere dei capi che amo in particolar modo perché sanno essere speciali nella loro semplicità: degli shorts in cotone latte ricamato e decorato con perline di MOLLY BRACKEN, una canotta tortora, un chiodo in pelle bianca di BLANKNYC e un anello di un azzurro inconfondibile firmato Antùra. Il tocco di estro ovviamente non può mancare e lo si trova negli occhiali da sole, un’anteprima della nuova collezione VESPA Eyewear che mi ha sorpreso da subito. I backstage? Li trovate su Instagram, qui : @kind_of_glamour_pr Ph. Bruno Uberti Make up by Maybelline

Ludmilla Radchenko @ Affordable Art Fair

Cosa io pensi del colore lo sapete molto bene: è ciò che dona profondità a qualsiasi aspetto della vita, ed essendo figlio della luce… è una trasposizione materiale di emozioni che riusciremmo difficilmente a descrivere altrettanto fedelmente. Se imparate a guardare il mondo attraverso le sfumature esistenti, riuscirete a percepire lo stupore che si nasconde in ogni angolo e dettaglio che spesso ci appaiono insignificanti. È per questo che dovete assolutamente andare alla Affordable Art Fair, un’esposizione interamente dedicata all’arte che sta avendo luogo in questi giorni presso lo SuperStudio Più di via Tortona, a Milano. Quando siete lì, cercate immediatamente lo stand di POP ART STUDIO e lasciate che la mia amica Ludmilla vi colori l’anima con le sue tele e i suoi foulard! Perché con lei, infatti, tutta la bellezza di un quadro può venire addirittura indossata, proprio come faccio io, che porto al collo la sua sciarpa in cashmere e seta della nuova linea “I Can Fly”, di cui presto vi parleremo qui sul blog. Amiamo il suo progetto e amiamo lei, …

Paul Gauguin at Mudec

“Gauguin. Racconti dal Paradiso” al Mudec Il blu del mare della lontana Polinesia, che richiamano i meravigliosi riflessi dei capelli delle donne che abitano in quegli scorci di mondo che sanno di vitale serenità… i colori energici dei fiori di tiarè e il giallo del sole che batte, sferzante, sulla sabbia di spiagge lontane… viene voglia di prendere il primo aereo e partire per quelle mete: invece basta andare al Mudec (Museo delle Culture di Milano) per rivivere queste sensazioni grazie agli straordinari dipinti di Paul Gauguin, in mostra fino al 21 febbraio. Le linee sono semplici e primitive, così tanto che parlano più all’anima che agli occhi. Ci sono quadri di cui mi sono innamorata dal primo istante ed ora ve li mostrerò, anche se non tutti richiamano le atmosfere appena citate. All’interno del percorso che ci accompagna attraverso la vita e le opere dell’artista, anche un’installazione multimediale in cui un impeccabile Filippo Timi interpreta gli scritti di Gauguin: racconta un amore ancestrale per la natura e la purezza dei bambini, una felicità che ha …

Brindiamo all’amore!

Una tavola di Natale semplice, giovane e alternativa. Dove sono le emozioni a regnare sovrane. Il Natale fa così profondamente parte della tradizione che spesso non ci accorgiamo che ogni anno potrebbe essere diverso da quello precedente e potrebbe essere interpretato in mille modi nuovi. Io sto a metà tra l’innovazione e il rispetto per le nostre radici e cerco sempre di conciliare i due emisferi, così per questo 25 dicembre 2015 ho pensato ad un festeggiamento raccolto con poche persone veramente vicine a me. Un Natale giovane, allegro, ma che porta in tavola le eccellenze della nostra terra, del nostro Paese, perché il cibo deve sempre essere di ottima qualità. Un brindisi di augurio durante l’antipasto con il delizioso millesimato di Arcipelago Muratori (quanto è bella la confezione natalizia!), da accompagnare a qualche fetta di salame artigianale della norcineria franciacortina Polastri Macèlér, un’attività di famiglia dalla lunga esperienza in questo campo, che si tramuta in sapori intensi e unici. E per concludere non riesco a pensare a niente di meglio se non una fetta di panettone …