All posts tagged: estate

Negozi Pellizzari: un pomeriggio di shopping con me!

Avete presente quei giorni in cui l’unica cosa che vorreste fare è darvi allo shopping folle e non pensare ad altro se non a giocare con stili, colori, forme e tagli di abito? A me, ovviamente, capita molto spesso. Molto. Certo a volte girare per ore per le vie di Milano oppure in un centro commerciale può essere stancante, soprattutto se la concentrazione è massima perché si cercando i capi che compongono un outfit specifico… Negozi Pellizzari: tutto lo stile e la moda delle grandi firme, in un solo store Potrete dunque capire, poste queste premesse, quanto io sia stata felice di passare il pomeriggio tra gli scaffali di Negozi Pellizzari, lo store che vanta le firme più cool tra le sue proposte, una catena che potete trovare in numerosi centri commerciali in tutta Italia (tutti questi). Io mi sono rifugiata in quello de Il Centro di Arese, ad esempio. Le scarpe di Marella, gli abiti di Patrizia Pepe, i jeans di Armani, gli accessori di Guess e tanto altro ancora… ci vuole mezza giornata …

Primark: the SS2017 collection preview

Coloratissima, divertente, piena di fiori e di accenni romantici come il rosa antico e il cipria: ho come l’impressione che la nuova collezione Primavera Estate 2017 di Primark sia stata pensata per me! Le immancabili sneakers con pon pon peluchoso hanno subito catturato la mia attenzione, insieme alla linea denim con top adornati di rouches e a un chiodo con rose ricamate. Che meraviglia! Ecco a voi le proposte che troverete in store e sullo shop online: quali sono le vostre preferite? Fotografie a cura di Micol Uberti

Fico d’India: un amico in cucina

Mette gioia a vederlo, il suo sapore è inconfondibile e ricorda subito la bella Sicilia in cui le sue piante crescono… ma non tutti conoscono le proprietà del fico d’India! Quando le scoprirete, continuando a leggere questo articolo, diventerà sicuramente un vostro caro amico in cucina. ORIGINI – Innanzitutto: ma da dove arriva questo frutto? “Dalla Sicilia” diranno alcuni. “Ma va, ovviamente dall’India, visto il nome!” risponderanno altri. “DA NESSUNA DELLE DUE!” dirò io! Già, perché in realtà le origini storiche del fico d’India (che, nel dubbio, potete scrivere anche ficodindia) risalgono al Messico. Probabilmente ci è stato portato qui da Cristoforo Colombo nel 1493 (capite quindi il motivo della denominazione “d’India”, vero?). PROPRIETA’ – In natura ne esistono di tre specie, ma quella più diffusa è senza dubbio la varietà sanguigna, distinta infatti dal colore rosso porpora di buccia e polpa. Buone notizie: il ficodindia è antiossidante! Visto che i suoi semini non sono proprio semplici da eliminare, meglio mangiarlo accompagnato da qualcos’altro (e infatti io vi propongo due ricette, di cui una veg, per …

Risotto al fico d’India con crema di feta e polvere di cannella

L’entusiasmo in cucina, si sa, è fondamentale e contagioso! Così è successo che, mentre io preparavo la ricetta del risotto veg al fico d’India e menta che vi ho raccontato QUI, il mio ragazzo ha tirato fuori tutto il suo spirito competitivo e ha voluto provare a realizzare una versione più strutturata e chubby della mia proposta. C’è da dire che è bravo e che gli è riuscito veramente bene… Grazie alla feta e alle olive nere greche, il sapore è più deciso e salato, a voi la scelta! Gli ingredienti sono, appunto, gli stessi della mia versione, ai quali però vanno aggiunti: mezzo panetto di feta, una manciata di olive nere greche, una spolverata di cannella e una manciata di uvetta. Preparate il riso e il composto di fichidindia come indicato nella ricetta linkata e nel frattempo mettete una padella antiaderente sul piano cottura, con fuoco al minimo, con la feta e le olive. Aggiungete di tanto in tanto un cucchiaio dell’acqua di cottura del riso, così che il formaggio, sciogliendosi, mantenga una consistenza …

Relax in piscina (in compagnia di adorabili fenicotteri rosa)

Ma come? E’ l’ultimo weekend di vacanza e piove? Non va bene! In realtà non è vero, perché Milano offre un sacco di posti carini in cui rifugiarsi (qualche idea? Una cena da This is not a sushi bar, per esempio, o un american coffee al Moleskine Cafè aperto da poco!) e poi il profumo della pioggia in estate è davvero impagabile. Tuttavia un pochino mi dispiace non poter godere di un weekend di relax a bordo piscina, come ho fatto invece qualche giorno fa, quando ho trascorso un pomeriggio presso le meravigliose Residenze Nettuno a Sarnico, sul lago d’Iseo. E’ un posto incredibile, tanto che merita di essere fotografato in ogni angolo! Io, naturalmente, non mi sono tirata indietro e… ecco qua lo shooting! Ti piacciono le mie flip flop Hikkaduwa disegnate da Chiara Biasi? Le ho trovate, insieme alle creme solari Lichtena, all’interno della My Beauty Box del mese scorso. Si tratta di un cofanetto che arriva mensilmente alle abbonate e che contiene tanti prodotti bellissimi (ed il prezzo è davvero ma davvero vantaggioso)! Se …

Desigual nelle stradine di Milano: #AtypicalPlaces senza confini.

I vicoli svuotati dei passi e riempiti di silenzi riconcilianti, ombre e luci che si contrastano violentemente in un equilibrio dolcissimo, i colori che si accendono ed esplodono nella luminosità ovattata del sole di mezzogiorno: l’estate è un periodo dell’anno in cui tutto cambia, dal ritmo del cuore pulsante della città in cui vivo fino all’odore dell’aria che si respira, che accoglie i profumi dei piatti che i ristoranti in Darsena servono ai tavolini disposti lungo l’alzaia, liberi di volare senza rimanere rinchiusi nelle sale che si riparano dal freddo invernale dietro le porte chiuse. Cambia l’occhio, che si stringe per mettere a fuoco nonostante gli sferzanti riverberi di luce, cambia la pelle che si prepara ad abbronzarsi e si addolcisce quando il gelato cola sulle dita mentre passeggi per Milano. Non sarà come essere al mare, ma questa affermazione assume un senso solo se ti soffermi a pensare concretamente al punto in cui ti trovi… perché vi assicuro che qui, in un posto che amo moltissimo, qui nel Vicolo dei Lavandai sul Naviglio Grande, …

Bellussi Cuvée Prestige

Il tempo. Il tempo che passiamo con le persone che amiamo ed il tempo che dedichiamo a noi stessi è il bene più prezioso ed è ciò che, a parer mio, manda avanti l’universo e conferisce un senso a tutto il resto… Togliete quei momenti e ditemi cosa rimane della vita! Ogni volta che vado a Sarnico amo passare una mezzoretta da sola su un molo (che in cuor mio appartiene solo a me, anche se purtroppo non è così di fatto) e osservo. Osservo tutto: l’acqua, i gabbiani, le increspature sulla superficie del lago, i riflessi del sole sulle onde… e torno a far parte di un equilibrio cosmico che ci si perde troppo spesso in fondo alla frenesia degli impegni quotidiani. Questa volta ho voluto fare un esperimento e portare con me una compagnia speciale, una bottiglia di spumante Bellussi, un cuvée prestige della Valdobbiadene. Non è un dispetto alle bollicine locali, naturalmente, ma una piccola evasione che mi ha fatto scoprire un sapore intenso e morbido che ha solleticato il mio palato. A differenza …