All posts tagged: ricetta

Pranzo gourmet con Quomi : penne di lenticchie rosse con ragù di pollo.

Cucinare mi piace. Mangiare mi piace. Che novità, eh? In effetti è un aggancio un po’ scontato per iniziare un articolo! Quello che non sapete (forse) è che mi piace anche vivere nel mio mondo ideale in cui io rimango spalmata sul divano, per quel poco tempo che posso farlo, e tutto ciò che desidero giunge a me in uno schioccar di dita. Troppo facile, un sogno un po’ snob! E invece no. Cosa c’entrano queste tre premesse da sole? C’entrano, perché sono ciò che mi ha fatto scegliere il mio pranzetto di oggi. Quomi, gli ingredienti direttamente a casa tua La comodità è una gran cosa e spesso il cibo pronto è un grosso aiuto, ma dobbiamo anche ammettere che toglie al momento del pasto una peculiarità fondamentale: il momento creativo del preparare il piatto. Non vi è mai capitato di sperimentare aggiungendo una spezia in più, di assaggiare un impasto intingendo il dito nella ciotola, di godere del profumo che riempie casa durante la cottura di un sugo? Sono tutte emozioni che si …

Fertuna Collins, il sapore del mio weekend

Ma ci avete fatto caso che la parola “Venerdì” inizia proprio con una lettera che somiglia tanto a una coppa da drink? Questo mi fa pensare subito alle serate che rallentano il ritmo, al cocktail che non assume più il ruolo di compagno di appuntamenti di lavoro ma diventa un mezzo per rilassarsi, per distendere i muscoli e tirare un sospiro di sollievo. Perché la settimana è finita ed è tempo di brindare ai successi ottenuti. L’importante è l’equilibrio In tutto, ma soprattutto nella preparazione dei drink. Basta sbilanciarsi con proporzioni azzardate e cambia completamente il sapore, non si gode appieno del modo in cui aromi si abbracciano! Per ottenere un Fertuna Collins morbido, che accompagna il palato nell’esperienza della bevuta e non disturba con faticosi picchi di amarezza o acidità, è necessario rispettare le dosi: 40 ml di Fertuna Vermouth Etrusco nero 50 ml di Rose Lemonade  2 cucchiaini di zucchero liquido lime Il weekend in un bicchiere Gioioso, caldo, avvolgente: bisogna proprio dirlo, questo cocktail riassume tutte le caratteristiche del weekend. E’ ristoratore, …

Twinings: i nuovi Infusi che scaldano il cuore

Che persona strana, che sono… Vedo un vaso che contiene un mazzo di rose bellissime ed io trovo che però la protagonista della foto debba essere quella con un petalo un po’ più appassito. Di fronte a una crema di zucca deliziosa, il picco di emozione mi arriva dal vedere che viene servita in tazze da tè scompagnate e di diverse dimensioni. Ho un tavolo enorme a disposizione come piano di appoggio per il soggetto da fotografare e io vado ad inquadrare proprio il punto in cui le fibre del legno invece si separano e sembrano quasi rompersi. Ho sempre avuto questa tendenza: trovo piacere estetico in ciò che è distonico, preferisco il dettaglio “fuori dal coro” ma pieno di vita, credo che le emozioni che provo mentre scatto passino proprio dallo scovare queste particolarità. In fine dei conti, in quegli scatti, ci sono molti più studi ed analisi di quanto sembri… Non tanto nella composizione o nell’osservazione della luce (lì devo ammettere che vado molto a cuore e infatti capita che sbaglio), quanto piuttosto …

Aspettando il 2017… in cucina, con Berlucchi

L’allegria del colore vivace di una zucca dalla polpa profumatissima, la voglia di creare una ricetta diversa dal solito e soprattutto di sperimentare nuovi sapori da accostare con il re della mia tavola di domani, 1 gennaio 2017: una bottiglia di Berlucchi Cuvée Imperiale. La zucca diventa una morbida crema che abbraccia i cavatappi (mi sembra giusto utilizzare questo formato di pasta, in questo periodo dell’anno!), accoglie i fagioli cannellini e gli straccetti di petto di pollo agli aromi. Il sapore è delicato ma sofisticato, al palato si apre un ventaglio di sentori che passano dal dolce erbaceo della vellutata e poi lasciano spazio alla sapidità della carne, fatta saltare in padella con anelli di cipolla dorata appena tagliati, che sprigionano così tutto il loro succo nell’olio bollente. E’ una festa: una festa per gli occhi e per la bocca. Il vino franciacortino sveglia le papille gustative con il suo perlage persistente e apre il palato preparandolo alla percezione del sapore del piatto. Ovattato, fresco e inconfondibile, il Berlucchi Cuvée Imperiale è la proposta più …

Zuppa del mastro birraio

L’inverno ed il freddo mi fanno sempre venire una gran voglia di zuppe calde a cena, anche per voi è così? Io adoro sperimentare accostamenti particolari e nuovi al mio palato, unire legumi e carni o pesce, aggiungere ingredienti che non avevo mai mixato prima tra loro. A volte però amo tornare sul classico. Ad esempio, una ricetta che amo moltissimo è la zuppa piccante di fagioli e cavolo viola, che io ho ribattezzato “Zuppa del mastro birraio” ed ora vi spiegherò perché. Già solo vedere sui fuochi il pentolino con il brodo che bolle da una parte e la carota e cipolla che soffriggono nella padella con un filo di olio sul fornello a fianco, mi mette allegria. Questa volta ho provato a fare qualcosa di diverso ed ho aggiunto un bicchiere di Birra Dolomiti bionda: leggera, frizzante, gustosissima, è stata un tocco di sapore e grinta per insaporire l’ortaggio prima di aggiungerlo ai fagioli e al peperoncino per una cottura a fiamma bassa di un quarto d’ora. Che sapore delizioso! Ne ho spruzzata …

A pranzo con Giovanni

Galante, all’antica, rassicurante, per nulla banale e con tanti segreti da raccontare: vi presento Giovanni, con cui oggi pranzerò. Sulla nostra tavola ho deciso di proporre una ricetta semplice, composta da spaghetti quadrati, salmone norvegese affumicato al legno di abete e decorato con semi di chia, limone siciliano fresco e pepe nero. Come mai un piatto così basico per un pranzo a due? Perché quello che non sapete di Giovanni è che… è una birra! Leggera e fresca, dalla schiuma compatta e persistente, questa bionda del birrificio artigianale Millecento di Fabriano, nelle Marche, è stata una piacevolissima scoperta che ha sorpreso il mio palato con le sue note delicate del malto che si sposano perfettamente al gusto deciso e legnoso del salmone. Sicuramente molto adatta alla stagione, penso sia versatile anche grazie alla sua facilità di bevuta, che si chiude con un retrogusto più secco, rendendola un’ottima compagnia nelle situazioni più disparate: un pranzo, una cena o un aperitivo all’aperto. Niente scetticismo, è da provare: del resto… SE NON BEVI, NON CREDI! Please, come into …

FullArt, foulard… FOOD-ART!

Quando si dice che l’arte è cibo per gli occhi… Solo Ludmilla Radchenko poteva pensare di confezionare i suoi foulard in cashmere e seta in sacchetti di carta personalizzati, con tanto di indicazioni nutrizionali sul retro! Conoscete già la sua linea Siberian Soup FullArt? Vi consiglio di guardarla molto attentamente a questo link, perché presto ne sentirete parlare sul blog. Ph. Micol Uberti Fotografie soggette a copyright