All posts tagged: veg

Rimettiamoci in forma con Zerbinati!

Bagordi, bagordi natalizi… Quanto conosco bene queste due parole! Non ho mai nascosto la mia golosità, ma adesso non ci sono proprio scuse per rimettersi in forma. E allora cosa c’è di meglio di una settimana depurativa? Siamo nell’era del cibo sano & gustoso Non bisogna più pensare alle diete tristi insapore e monotematiche, anche perché la tendenza non è più quella di un regime drastico e temporaneo. Ormai lo sanno tutti che è meglio optare per uno stile alimentare sano, intelligente e duraturo! Complici anche le sempre maggiori informazioni sulla nutrizione, fruibili da tutti, e da aziende che si impegnano a passare questi messaggi. A breve ne vedremo molto presto una! Ma qual è il segreto per cambiare stile di vita ma non mollare? Innanzitutto è necessario essere onesti con noi stessi, nel bene e nel male. Questo significa, da una parte, conoscere il proprio corpo e le proprie necessità ma anche la propria mente e i suoi punti deboli. Per esempio, proporre a me una dieta ipocalorica senza nemmeno l’ombra di pasta o …

DragonFruit, ma quanto sei bello?

Sul mio profilo Instagram è comparso qualche pubblicazione fa in veste di “buongiorno” e tante di voi sono state catturate dalla sua naturale bellezza. Una buccia dal colore intenso, una polpa dalle fattezze molto minimal e una forma insolita che suscita la curiosità di chi lo osserva e a cui viene appunto in mente il manto frastagliato di un dragone… Io non sono diversa da voi e quando lo vidi tempo fa su Google me ne innamorai, partendo così alla ricerca di questo frutto (il cui nome vero è pitaya) dalle infinite proprietà benefiche. Tanto per dire… combatte il cancro è una miniera di vitamina C, B1, B2 e B3 è antiossidante è ricco di minerali combatte lo stress e il nervosismo combatte ritenzione idrica e cellulite FA DIMAGRIRE! (Nessun miracolo, semplicemente ha pochissime calorie e ha molte proprietà che incidono direttamente sulla possibilità di bruciare quelle in eccesso che risiedono all’interno del nostro corpo). E allora, insomma, fatte tutte queste premesse, mi è sembrato d’obbligo dedicargli qualche scatto e due righe scritte, visto che …

SOULGREEN. Quando si può essere incisivi anche senza tagliare.

Si può essere incisivi anche senza tagliare. Testo a cura di Franca Bergamaschi Strana affermazione per essere riferita ad un ristorante, lo so, ma credetemi: non è solo un modo di dire per il fatto che ai tavoli non troverete nulla che tagli (ai vegani non servono i coltelli in effetti), ma anche per l’eleganza shabby chic del luogo, la compostezza del personale, presente senza essere invadente. Un insieme che ti lascia dentro in maniera incisiva una sensazione di relax e che ti porti dietro anche una volta che esci da Soulgreen. Gli spazi grandi e con ampie vetrate hanno muri che sembrano abbandonati (volutamente) all’usura del tempo, eppure trasmettono calore, accoglienza. Nulla a che vedere con l’immagine austera che doveva esserci prima, quando quel luogo ospitava una banca. Gli arredi sono opere di riciclo artistico, come gli appendiabiti in pezzi di legno che si scompongono, o le lampade ricavate da piatti, brocche e bicchieri di vetro rivisitati in nuove forme. “L’anima green” del suo nome pervade ovviamente tutte le pareti, con i colori della …

Sorbetto Palette

Colori pastello che ricordano tanto quelli dei miei gusti preferiti di gelato: un delicato melone rosa aranciato, delle note di accennata violetta, un po’ di lavanda. Le tavolozze della natura, della fuga da ciò che è artificiale, come i prodotti di Rosso Cappuccetto, che a dispetto di chi dice che non si può piacere a tutti, crea gelati e sorbetti vegani, senza lattosio, senza glutine, buoni da impazzire. La pausa perfetta dopo uno shooting sotto questo sole! Del resto il mood è proprio quello: toni chiari, pieni di vita, note fruttate, tropicali… C’è l’ananas sul top Kiabi e c’è il pantapalazzo, dello stesso brand, color cipria che si coordina con i pon pon delle sneakers. Un’idea outfit allegra, versatile e soprattutto… freschissima! Testo a cura di Micol Uberti Fotografia a cura di Daniele Villa

Lush Valentine!

-11! Tanti sono i giorni che mancano a San Valentino ed io non vedo l’ora che arrivi. Per portarmi avanti ed immergermi già (letteralmente) nella sua magica atmosfera, ieri pomeriggio sono andata a curiosare un po’ quali prodotti proporrà Lush per questa occasione speciale. Non mancherà proprio nulla, agli innamorati, per passare degli splendidi momenti indimenticabili insieme! Ecco qui in gallery le novità e gli evergreen di #LushValentine. A presto! Fotografie a cura di Micol Uberti

Zuppa del mastro birraio

L’inverno ed il freddo mi fanno sempre venire una gran voglia di zuppe calde a cena, anche per voi è così? Io adoro sperimentare accostamenti particolari e nuovi al mio palato, unire legumi e carni o pesce, aggiungere ingredienti che non avevo mai mixato prima tra loro. A volte però amo tornare sul classico. Ad esempio, una ricetta che amo moltissimo è la zuppa piccante di fagioli e cavolo viola, che io ho ribattezzato “Zuppa del mastro birraio” ed ora vi spiegherò perché. Già solo vedere sui fuochi il pentolino con il brodo che bolle da una parte e la carota e cipolla che soffriggono nella padella con un filo di olio sul fornello a fianco, mi mette allegria. Questa volta ho provato a fare qualcosa di diverso ed ho aggiunto un bicchiere di Birra Dolomiti bionda: leggera, frizzante, gustosissima, è stata un tocco di sapore e grinta per insaporire l’ortaggio prima di aggiungerlo ai fagioli e al peperoncino per una cottura a fiamma bassa di un quarto d’ora. Che sapore delizioso! Ne ho spruzzata …

FancyToast from West coast!

2,5 cm di altezza a fetta. 7 cereali nell’impasto del pane. 11 tipologie diverse. Questi sono i numeri di FancyToast che fanno più… gola a tutti! Dalla lontana west coast americana, arrivano questi materassini (ve lo giuro, sono altissimi!) di pane guarniti con gli ingredienti più particolari  e tipici degli States: burro di arachidi, salsa all’avocado, purea di passion fruit (come quello che ho preso io!), soft cream… e questi sono solo alcuni! L’altro giorno mi trovavo in giro per uno shooting e dopo aver fatto mille giri e mille scatti, la fame mi ha assalita improvvisamente, così insistente e folle che non ho neppure preso in considerazione l’idea di tornare a casa per pranzo. Dove andare per mangiare qualcosa di gustoso e fresco, preparato al momento? Ovvio, FancyToast è stata la soluzione che mi è subito venuta in mente! Così, dopo pochi minuti, ero già seduta ad uno dei loro tavolini bianchi e neri, in mano un fresco succo di frutta bio da sorseggiare e davanti a me un Salmon West Toast, con le …

A pranzo con Giovanni

Galante, all’antica, rassicurante, per nulla banale e con tanti segreti da raccontare: vi presento Giovanni, con cui oggi pranzerò. Sulla nostra tavola ho deciso di proporre una ricetta semplice, composta da spaghetti quadrati, salmone norvegese affumicato al legno di abete e decorato con semi di chia, limone siciliano fresco e pepe nero. Come mai un piatto così basico per un pranzo a due? Perché quello che non sapete di Giovanni è che… è una birra! Leggera e fresca, dalla schiuma compatta e persistente, questa bionda del birrificio artigianale Millecento di Fabriano, nelle Marche, è stata una piacevolissima scoperta che ha sorpreso il mio palato con le sue note delicate del malto che si sposano perfettamente al gusto deciso e legnoso del salmone. Sicuramente molto adatta alla stagione, penso sia versatile anche grazie alla sua facilità di bevuta, che si chiude con un retrogusto più secco, rendendola un’ottima compagnia nelle situazioni più disparate: un pranzo, una cena o un aperitivo all’aperto. Niente scetticismo, è da provare: del resto… SE NON BEVI, NON CREDI! Please, come into …

Buongiorno Milano!

Siamo un po’ imbruttiti, è vero, ma del resto non è colpa nostra: WE ARE MILANERS! Le giornate sono così tanto piene che, spesso, ci si accorge a malapena che iniziano ed è proprio da questa consapevolezza che nasce il bisogno di rallentare almeno nei momenti più liberi, come la mattina a colazione. Certo, non siamo tutti uguali… infatti io mi sento già in vacanza e lascio a Luca l’adorabile compito di essere la parte più operativa del team! Finché c’è equilibrio, va tutto bene, no? Forse lui non la vede proprio così… Ma non sembra lamentarsi poi tanto: infatti, ama iniziare la mattina con un muesli che si è creato (e ha battezzato) completamente da solo grazie a Il tuo Muesli. E indovinate un po’ come lo ha chiamato? Magari le foto vi possono dare una mano… Direi che si distingue subito il suo dal mio! Anche per la scelta degli ingredienti, sempre di altissima qualità e genuini al 100%: io ho abbracciato l’energia esotica del cocco, dei datteri, dell’ananas e dei chicchi di …

FullArt, foulard… FOOD-ART!

Quando si dice che l’arte è cibo per gli occhi… Solo Ludmilla Radchenko poteva pensare di confezionare i suoi foulard in cashmere e seta in sacchetti di carta personalizzati, con tanto di indicazioni nutrizionali sul retro! Conoscete già la sua linea Siberian Soup FullArt? Vi consiglio di guardarla molto attentamente a questo link, perché presto ne sentirete parlare sul blog. Ph. Micol Uberti Fotografie soggette a copyright